I simpatizzanti di Trentoinbici si presentano

2008-03-07T08:36:43+00:00 7 marzo 2008|Trentoinbici|

Comincia un ciclo di presentazioni delle persone che ‘ruotano’ attorno a Trentoinbici… oggi iniziamo da Vittorio.
PRESENTAZIONE: Non sono automunito e la mia vita l’ho impostata sui piedi, la bici e i mezzi pubblici.
PROLOGO: Da 20 anni vivo a Trento ed ho seguito la nascita delle piste ciclabili fin dal primo vagito (via s. Croce/Questura – 90 metri).
STORIA: Tronchi di piste si sono aggiunte anno per anno fino ad arrivare a piste di recente realizzazione, dove si nota ancora la difficoltà di mettere d’accordo un pò tutti con creazione di “autentici colli di bottiglia” (via 24 maggio: pista cicl., marc.pedonale, alberi e doppia fila di parcheggi per auto), oppure le irrisolte situazioni pericolose (ponte che immette in via Degasperi: assenza di specchio per chi esce/entra su un tratto pendente e assenza di rallentatori per auto su un attraversamento importante per bici. E mi fermo qui.
SOGNO: Assi principali nord-sud ed est ovest.  Una rete continua di piste intelligentemente collegate tra loro che permetta perfino ai bambini di andare a scuola in bici, in gruppo con gli amichetti,  evitando il dispendio di energia e tempo per accompagnarli/ritirarli a/da scuola in auto (spesso SUV che invadono ogni spazio libero – “tanto se arriva il vigile, mi sposto”).
SUGGERIMENTO: Chiudere la città al traffico privato e bus/bici per tutti.

CIBI e CIBA
Vittorio

“Rimani vicino alla terra e toccherai le stelle”
(detto aborigeno dell’Australia)

About the Author: