Interventi (a basso costo) per dare priorità alle biciclette

2007-03-07T00:33:24+00:00 7 marzo 2007|Proposte per una città ciclabile|
  • Provvedere, ogniqualvolta il percorso ciclabile viene interrotto per lavori, a individuare e segnalare appropriatamente ai ciclisti la deviazione su una alternativa realmente fruibile.
  • Ridurre al massimo a dieci secondi i tempi di attesa dei semafori per gli attraversamenti pedonali e ciclabili a richiesta (p.es. tra via Ambrosi e piazza Centa, i due più a est di via Perini, via Rosmini in corrispondenza dell’incrocio con via Verdi, nonché in via Brennero a sud della rotonda con via Maccani e via Pranzelores), come avviene in altre città del nord Europa
  • Rendere libera la circolazione in tutti i sensi di marcia alle biciclette nella ZTL e nelle seguenti strade (segnalandolo bene alle auto!):
    • via XXIV maggio
    • via Brigata Acqui
    • via Giovannelli
    • via Grazioli
    • via Galilei
    • largo Carducci
    • via Mantova
    • via Dordi
    • via Esterle
    • via San Pietro
    • via Roma
    • via Manci
    • via S.Trinità
    • via Calepina
    • via Roccabruna
    • piazza A.Vittoria
  • Parcheggi per le bici coperti nelle zone di interscambio con autobus
  • Rastrelliere modello VERONA presso uffici pubblici e di interesse generale
  • Canaline-scivolo sulle scale della stazione e nel sottopasso ferroviario di v.Dogana

About the Author: