Cosa non va… nella pista ciclabile da ponte S.Barbara a v.Fersina

2007-03-07T07:00:00+00:00 7 marzo 2007|Ciclabili davvero ciclabili!|

Suggerimenti per integrare la segnaletica:

a) direzione verso via Fersina:
– al ponte S.Barbara servono 2 segnali di continuazione della pista, uno verso sinistra e uno verso destra:

1. quello verso sinistra, che segnala la pista verso via Fersina, è già esistente ma va spostato di fronte all’uscita della pista
2. nello stesso posto va aggiunto un segnale verso destra, che segnala la pista verso maso Smalz e verso il Lung’Adige

– i 4 “paracarri” in graniglia (dissuasori) ad inizio e fine del percorso “rosso” sono troppo larghi e ci passano moto e motorini; andrebbe studiata una posizione che impedisca i motorini ma non il passaggio dei carrellini porta-bimbi dei cicloturisti
– all’incrocio fra il Lungo Fersina (dalla tangenziale-sottostazione elettrica) e via Fersina verso la Trenta serve un segnale che la ciclabile prosegue a sx
– alla fine del percorso, in vista della Trenta, serve un segnale di prosecuzione della ciclabile verso la zona sportiva Ghiaie

b) direzione verso ponte S.Barbara:
–il segnale di divieto di transito con allegato cartello “eccetto frontisti residenti e clienti” dovrebbe essere replicato all’ingresso – dalla tangenziale – della strada della sottostazione elettrica; questo perchè i ciclisti che procedono dalla Trenta verso ponte S.Barbara si trovano improvvisamente di fronte le auto provenienti dalla tangenziale che svoltano a destra verso la Trenta di solito con curvatura larga; nel punto di svolta, serve un “attenzione ciclisti in senso contrario”.

About the Author: