A cosa sono dedicati i proventi delle multe?

2006-12-01T23:39:39+00:00 1 dicembre 2006|Finanziare la ciclabilità|

Su ispirazione del gruppo di Trentoinbici, il consigliere comunale di Trento Democratica Flavio Santini ha presentato un’interrogazione sulla destinazione dei proventi delle multe, di cui riportiamo il testo.

**********
Interrogazione
A COSA SONO DEDICATI I PROVENTI DELLE MULTE?

Considerato che il nuovo codice della strada, all’articolo 208, inerente “I proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie”, prevede che i proventi delle contravvenzioni per violazioni dello stesso codice siano dedicati a vari tipi di iniziative volte all’educazione stradale ed al miglioramento della circolazione sulle strade, tra cui è citata esplicitamente “la realizzazione di interventi a favore della mobilità ciclistica”, nonché “in misura non inferiore al 10 per cento, ad interventi per la sicurezza stradale, in particolare a tutela degli utenti deboli: pedoni, ciclisti, bambini, anziani, disabili”

si chiede al Sindaco di Trento o all’Assessore competente:

1. quale sia l’entità dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie erogate nello scorso anno e previsti per l’anno in corso nel comune di Trento;
2. se sia rispettato il dettato del comma 4 dell’articolo 208 del codice della strada, a quali iniziative vengano devoluti tali proventi ed in quale misura;
3. in particolare, quanto sia devoluto alla realizzazione di interventi a favore della mobilità ciclistica.

Trento, 1 dicembre 2006

Flavio Santini

About the Author: